Pioggia e arcobaleno

È difficile dire se sia più bella la pioggia o se sia più bello l’arcobaleno. Qualche giorno fa, di prima mattina, sono passati entrambi, prima una e dopo l’altro. Sono passati sui campi e sui colli, tra le case, sopra le fabbriche e le strade. E sono passati intorno alle scuole. La pioggia battente, forteContinua a leggere “Pioggia e arcobaleno”

L’idea di Aldo Moro, e Argentina ‘78

Sarà che nei mesi scorsi la sospensione dell’ordinario e lo sbando dello straordinario hanno reso più visibili, quasi salvifici gli eventi del passato, specie gli anniversari e le commemorazioni, fatto sta che tra marzo e maggio mi è capitato di incrociare spesso, e con impatto insolito, rievocazioni su Aldo Moro, rapito e ucciso 42 anniContinua a leggere “L’idea di Aldo Moro, e Argentina ‘78”

Parole e immagini per il 2020

Quando ti chiedi se puoi fare qualcosa, la risposta è sempre SÌ. “Libertà è poter dire la verità senza far mai soffrire nessuno” (Otto e mezzo, F. Fellini) “Cerca di non diventare una frase fatta, perché tu sei poesia” (28 giorni, Betty Thomas) Sappiamo che la perfezione non esiste, eppure dobbiamo continuare a cercarla. “ÈContinua a leggere “Parole e immagini per il 2020”

Chat di gruppo a scuola

Il mondo social è oggi, anche per la scuola, un’enorme opportunità e uno strumento prezioso, ma come tutti gli strumenti va usato bene. Esso offre enormi vantaggi e altrettante insidie, soprattutto perché, non guardandosi negli occhi, si rischia spesso di perdere di vista i modi, i ruoli e le regole di una buona comunicazione.Al PoloContinua a leggere “Chat di gruppo a scuola”

Limite

Maestro, c’è un limite oltre il quale, di fronte ad un ingiustizia, non si può più lasciar correre, bisogna agire, perché restare indifferenti e passivi equivale ad essere complici?”“Quel limite c’è, ragazzo mio, ed è dentro di te.”“E come faccio a riconoscerlo, maestro, come faccio a capire che l’ho raggiunto?”“È tutto dentro di te, soloContinua a leggere “Limite”

Risposta a domanda

Disse il nonno al nipote, passeggiando lungo la stradina di campagna: “Ricorda: prima di dare una risposta, bisogna ascoltare bene la domanda”.Camminarono per un tratto in silenzio.Disse poi il nipote, guardando un po’ il nonno e un po’ la foschia bassa sui campi: “Prima di fare una domanda, bisogna chiedersi se si ha voglia diContinua a leggere “Risposta a domanda”

Parole e immagini per il 2019

Decidi tu se il confine è un ostacolo o un obiettivo. E poi ricorda di averlo deciso tu. “Viva la posta! Per brevi attimi puoi aspettarti qualunque cosa!” (Pippo, quello di Walt Disney) “Ogni pensiero emette un colpo di dadi” (Ogni rivoluzione è un colpo di dadi, Jean-Marie Straub e Danièle Huillet) Prima di rispondere,Continua a leggere “Parole e immagini per il 2019”

Parole che piacciono a tutti

Ci sono parole che, a prima vista, mettono tutti d’accordo. Parole come solidarietà, giustizia, rispetto, accoglienza, comunità, volontariato. Si và sul sicuro, sono di uso comune, richiamano valori universali e ricorrono nei contesti più eterogenei, dalle scuole alle chiese, dalle associazioni alle piazze alle conversazioni in casa, dalla politica internazionale alle amministrazioni locali. Si potrebbeContinua a leggere “Parole che piacciono a tutti”

La scuola vuota

Capita anche a me di girare per la scuola vuota, quando nel silenzio è la scuola stessa a parlare.Di possibilità. Di obiettivi e prospettive.Di impegni e idee da realizzare. Di percorsi da immaginare.Di persone da accompagnare per mano e da liberare in volo.Di vita quotidiana, intensa, stimolante, sofferta per chi, di lì a poco, ciContinua a leggere “La scuola vuota”

Farsi un’opinione

Non dovrebbe essere normale lavorare un po’ per farsi un’opinione, faticarci su e guadagnarsela?Tipo che, prima di farsi un’idea, si costruiscono le fondamenta, informandosi, ascoltando, comparando, dialogando e poi… contando fino a 100.Tipo che, prima di essere d’accordo o in disaccordo, si curiosa qua e là, ci si interessa, si critica e ci si faContinua a leggere “Farsi un’opinione”